Articles

Auto ospitato WordPress.org vs. Gratis WordPress.com -Qual è la differenza nel 2017?

Una delle migliori caratteristiche di WordPress è che è super facile da iniziare. Ma con quale vai: WordPress.org oppure WordPress.com Qual è la differenza comunque?

Ricordo ancora di aver preso la mia prima classe di web design e sviluppo nel 10 ° grado e, anche se ero ansioso, mi ci è voluto quasi un mese per creare un piccolo sito Web di servizi di sicurezza che consisteva in 3 pagine in totale – e ne ero abbastanza contento. Dopotutto, ero l’unico in classe che era riuscito ad aggiungere un’animazione personalizzata fatta a mano al sito. HTML / CSS è stato divertente, PHP potrebbe diventare un po ‘ frustrante a volte, ma non ho mai pensato di poter fare la stessa cosa in 15 minuti o meno usando WordPress!

Molte persone si dirigono verso WordPress per la comodità e la flessibilità che offre, ma ci sono ancora alcune confusioni che si possono incontrare, e una tale confusione è scegliere tra il libero WordPress.com e WordPress self-hosted. In questo post, affronterò questa confusione scomponendola nelle variabili che saranno di maggiore importanza per gli utenti, vale a dire il costo, le opzioni di sviluppo, le restrizioni, gli aggiornamenti e la manutenzione.

Ma prima di saltare nei confronti, andiamo oltre una breve panoramica delle due opzioni che abbiamo a portata di mano.

Free WordPress.com

WordPress.com

WordPress.com è la soluzione per l’impostazione di un sito web gratis senza doversi preoccupare di nient’altro che viene fornito con la creazione di un sito web, ad esempio, di sicurezza e di filtri anti-spam, la ricerca di un fornitore di hosting, o mantenere il vostro sito web.

WordPress.com guida l’utente con un semplice processo di installazione e configurazione facendoli iscriversi, scegliere il nome del blog che vogliono, e poi saltare direttamente nella progettazione del loro sito web. Nessun problema e nessun mal di testa.

Questa convenienza ha un costo (anche se non uno che paghi dalla tua banca). Il trade-off tra flessibilità, spazio server e risorse è al centro della scena che tratteremo in modo più dettagliato nelle sezioni seguenti.

Self-Hosted WordPress

WordPress.org

In poche parole, auto hosting il tuo sito WordPress significa scaricare la propria copia del WordPress content management system (CMS), trovare un provider di dominio, e la firma per un servizio di hosting per ospitare il tuo sito su Internet. Gli utenti possono ottenere la loro copia del CMS WordPress da WordPress.org gratis.

Con questa opzione, tutto ciò che ottieni è il software che alimenterà il tuo sito web e tu sei responsabile di tutto il resto – dominio, hosting, manutenzione – ogni singola cosa. Anche se potrebbe sembrare un po ‘ prepotente, in un primo momento, c’è un altro modo di guardarlo: hai il pieno controllo su ogni singolo dettaglio del tuo sito web dalla sua struttura al livello su cui vorresti operarlo. Le uniche limitazioni che il tuo sito subirà dipendono dal piano di hosting a cui ti iscrivi.

Non è certo una sorpresa che WordPress detiene attualmente oltre il 50% della quota di mercato CMS corrente. WordPress.org Anche il forum di supporto merita sicuramente una menzione qui in quanto è una delle più grandi risorse di conoscenza online all’interno della comunità di WordPress.

WordPress self-Hosted vs gratuito WordPress.com

Ora che si capisce che cosa ciascuna delle due opzioni sono, cerchiamo di navigare intorno ai punti principali di entrambi per familiarizzare con i loro pro e contro al fine di prendere una decisione informata su quale è meglio per le esigenze del vostro business online. In questa sezione, tireremo fuori un confronto elaborato di WordPress self-hosted vs free WordPress.com contrasto alcuni dei fattori più importanti che i webmaster prendono in considerazione prima di raggiungere una decisione basata sulla conoscenza.

Costo

Dalla costruzione di una casa per ottenere un sito web, il costo è qualcosa di universale per tutto ciò che si potrebbe desiderare di ottenere e, quindi, deve essere analizzato in profondità al fine di prendere la decisione ottimale in base sia al budget e le esigenze.

Quando si confrontano i costi associati a WordPress self-hosted e WordPress.com, ci sono per fattori importanti che sono associati con costo:

  1. Nome di dominio.
  2. Servizio di hosting / piano.
  3. Spazio di archiviazione.
  4. Rimozione pubblicità.

L’opzione più economica è quella di iscriversi con WordPress.com, non essere schizzinosi sui nomi di dominio e attivare i temi predefiniti e plugin che si ottiene con il sito web. Questa alternativa di base e ridotta non ti costerà un centesimo e il tuo WordPress.com sito sarà in diretta sul web. Anche così, se si desidera un nome di dominio di vostra scelta, la possibilità di acquistare temi premium, rimuovere pubblicità, e ottenere più spazio di archiviazione sul server, il altrimenti libero WordPress.com diventa costoso.

D’altra parte, WordPress.org è un’opzione molto più economica con cui è possibile ottenere il nome di dominio da un registrar e spazio di archiviazione server illimitato (a seconda del piano di hosting). Non sarà nemmeno necessario pagare un extra per rimuovere la pubblicità.

Con quella breve panoramica fuori strada, cerchiamo di scavare nei quattro principali fattori associati con entrambe le opzioni e valutare i loro costi individuali in dettaglio.

Self-Hosted WP

I costi associati a self-hosted WordPress.org sono facili da capire e dipendono principalmente dal provider di hosting per cui opti. Ricapitoliamo rapidamente cosa significa essere su un’installazione WordPress self-hosted prima di continuare. WordPress self-hosted significa che scaricherai una copia del CMS WordPress e acquisterai un piano di hosting per il tuo sito.

  • Nome di dominio. Con self-hosted WordPress.org, Lei sarà richiesto di acquistare un nome di dominio da un registrar di nome di dominio. Spesso, gli utenti possono acquistare un nome di dominio dal rispettivo provider di hosting invece di una terza parte. Il prezzo medio di un’estensione del nome di dominio (ad esempio .com,. net o.org) parte da $10.
  • Servizio di hosting / piano. La maggior parte dei nuovi webmaster optano per un piano di hosting condiviso con un servizio di hosting affidabile. Il provider di hosting si decide di andare con può addebitare un minimo di $3.49 al mese come parte di un pacchetto promozionale, tuttavia, il prezzo medio di hosting è stimato a $5 al mese (esclusiva di add-on-sicurezza, manutenzione, ecc.). Controlla il nostro post su Come scegliere l’hosting giusto per il tuo sito Web WordPress? – Guida per principianti per ulteriori informazioni.
  • Spazio di archiviazione. Il costo di acquisto di risorse server aggiuntive come più spazio, CPU o memoria può costare in media average 25 al mese. Detto questo, con un piano di hosting condiviso di base, ottieni circa 50 GB di spazio di archiviazione dall’inizio, il che riduce la necessità di acquistare spazio aggiuntivo per un po ‘ di tempo.
  • Rimozione pubblicità. WordPress.org non viene fornito con pubblicità imballato sul tuo sito in modo da non dovete preoccuparvi di rimuoverli.

Nota: I prezzi indicati in questa sezione si basano sul piano di hosting condiviso di Bluehost.

WP gratuito.com

Le cose diventano un po ‘ più complicate con free WordPress.com. Come abbiamo discusso sopra, WordPress.com è gratuito per tutti di creare il proprio sito web con, ma viene fornito con alcune limitazioni e restrizioni pre-impostati. Cosa succede se stai assolutamente bene con il servizio di hosting gratuito e di alta qualità di WordPress, ma vuoi sfruttare appieno il piccolo controllo che hai sul tuo sito WordPress gratuito, anche se significa spendere un po ‘ di soldi?

  • Nome di dominio. A partire da $18 all’anno, puoi scegliere un nome di dominio personalizzato offerto da WordPress.com. Ciò garantisce che l’URL del tuo sito web sarà simile a invece di
  • Servizio / piano di hosting. Hosting con WordPress.com è completamente gratuito. Tutti gli utenti ricevono gratuitamente un servizio di hosting di alta qualità.
  • Spazio di archiviazione. A differenza di WordPress self-hosted, con free WordPress.com, gli utenti ottengono solo 3 GB di spazio di archiviazione sul server. Per aumentare la capacità di archiviazione, gli utenti devono pagare un importo aggiuntivo all’anno. I costi aggiuntivi sono elencati di seguito:

  • Rimozione pubblicità. WordPress.com ha il diritto di visualizzare annunci pubblicitari sul tuo sito web. Gli utenti possono eliminare definitivamente tutti gli annunci dal loro sito per $30 all’anno.

Manutenzione

WordPress.com gestisce la manutenzione e lo sviluppo del sito per i propri utenti, ma con un sito self-hosted, dovrai prenderti cura di te stesso (o esternalizzarlo!). Una cosa di cui essere certi qui è che gli aggiornamenti regolari di WordPress sono garantiti da Automattic per entrambi WordPress.com e WordPress.org garantire che il tuo sito sia al sicuro da malware e minacce alla sicurezza.

La manutenzione e lo sviluppo del sito WordPress include l’aggiornamento di plugin e temi, garantendo la compatibilità dei plugin dopo l’aggiornamento di WordPress core e misure da adottare se il tuo sito affronta tempi di inattività senza precedenti.

Self-Hosted WP

Con WordPress self-hosted sei completamente da solo. Ogni aspetto dello sviluppo e della manutenzione del sito dipende interamente da te. Ogni volta che un plugin deve essere aggiornato, viene visualizzata una notifica sul pannello di amministrazione e i webmaster sono tenuti a gestirlo manualmente. Il mancato aggiornamento di plugin e temi o l’attivazione accidentale di risorse incompatibili contemporaneamente possono causare problemi.

Un webmaster con ampia conoscenza della manutenzione del sito dovrebbe andare per WordPress.org. Ci sono diversi plugin e forum là fuori per aiutarti a garantire la manutenzione del tuo sito non è compromessa, ma assumersi la responsabilità è un impegno enorme in sé.

WP gratuito.com

I neofiti di WordPress che stanno testando le acque del blogging o immergendo la punta del piede nel mondo del business online spesso non hanno le competenze tecniche o il budget necessario per gestire la manutenzione e lo sviluppo del loro sito da soli. Se cadi in una persona utente simile, è nel tuo migliore interesse lasciare che la gente di Automattic si prenda cura di essa da sola.

Quelli di voi che non hanno le competenze, il tempo o il budget da dedicare al mantenimento e allo sviluppo del proprio sito WordPress dovrebbero andare gratuitamente WordPress.com. D’altra parte, se hai le competenze e il tempo per prenderti cura del tuo sito, allora WordPress self-hosted è il migliore per te. Infine, quelli di voi che non mente outsourcing loro attività di manutenzione e sviluppo dovrebbero controllare gestito WordPress hosting o un servizio che si prende cura di manutenzione del sito WordPress come Stylemix.

Restrizioni

A seconda di quanto controllo hai bisogno sulla personalizzazione del tuo sito, i file e il database, l’opzione che alla fine vai con diventa molto più facile da decidere. La versione breve di questa sezione è che WordPress.com ti dà accesso limitato mentre con WordPress self-hosted ottieni il pieno controllo sul tuo sito web.

Self-Hosted WP

Come dice il proverbio,

Con un grande potere arriva una grande responsabilità.

Uno dei maggiori motivi per cui i webmaster optano per WordPress self-hosted è che garantisce il pieno controllo e la piena proprietà del sito WordPress. Le uniche limitazioni a cui sei vincolato sono quelle impostate dal piano di hosting per cui opti. Con WordPress self-hosted, puoi utilizzare qualsiasi tema o plugin che desideri (gratuito o premium), abilitare pubblicità, personalizzare l’aspetto del tuo sito, aggiungere codice personalizzato ai tuoi file e persino modificare il database se necessario.

Gratuito WP.com

Con trasporto WordPress.com, Lei ha controllo limitato sopra il Suo sito web e Lei realmente non lo possiede. WordPress.com gli utenti non possono caricare plugin premium, hanno uno spazio limitato sul server e sono dotati di pubblicità aggiunte alle pagine del sito. I webmaster non hanno nemmeno accesso ai file principali del loro sito, il che significa che se il tuo sito viene violato, non puoi ripristinarlo perché non hai mai fatto backup dei file del sito.

WordPress.com, tuttavia, fornisce agli utenti una via d’uscita da queste restrizioni. Gli utenti possono pagare per gli aggiornamenti premium per superare ciascuna delle carenze che vengono con libero WordPress.com.

Quale è giusto per te?

Tutto si riduce a questo: entrambi WordPress.com e WordPress self-hosted sono grandi opzioni e tutto dipende da tre fattori:

  • La natura del tuo sito web / business online.
  • La tua competenza tecnica.
  • La quantità di tempo che si può investire in esso.
  • Il tuo budget.

Ad esempio, se stai pensando di gestire un e-store o un sito Web di e-learning, allora è meglio andare con WordPress.org semplicemente perché WordPress.com non offre funzionalità di e-commerce. Se stai progettando un sito web per un cliente con un business su larga scala, andare con WordPress self-hosted sarebbe la scelta migliore che consente al tuo cliente di apportare modifiche al design e sfruttare il pieno controllo sul sito web.

Ma cosa succede se si desidera gestire un semplice blog e non hanno bisogno di potenti funzionalità? In questi casi, è meglio andare con free WordPress.com. Avrai il tuo sito attivo e funzionante in pochi minuti, non dovrai preoccuparti della manutenzione e sarai in grado di condividere i tuoi contenuti con il mondo, il tutto senza dover raggiungere il tuo portafoglio.

Conclusione

Tutto considerato, consigliamo vivamente WordPress.org a chi è serio circa il loro business online e la speranza di andare grande. È conveniente, affidabile e ti dà il pieno controllo sul tuo sito web che elimina il rischio di perdere anni di progressi in una frazione di secondo.

Detto questo, WordPress.com è un ottimo modo per iniziare nella blogosfera e familiarizzare con il CMS WordPress. La parte migliore è che si può sempre migrare il vostro libero WordPress.com installazione su WordPress self-hosted.org ogni volta che si è pronti a prendere le cose al livello successivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.