Articles

Boarding Stables: A Labor Of Love

I boarder sono raramente completamente soddisfatti della struttura in cui tengono i loro cavalli. Di solito c’è qualcosa che sentono di poter fare meglio se ne avessero la possibilità. Ma i proprietari di cavalli che non si preoccupano dei propri animali raramente capiscono tutti i costi e le questioni che vanno nella gestione di una stalla d’imbarco.

Abbiamo parlato con l’imbarco manager stabili in ogni angolo del paese questo autunno. La dimensione delle operazioni variava da una manciata di cavalli a diverse centinaia, e la scheda da $100 a $2.000 al mese. La maggior parte delle aziende aveva circa 20 cavalli con una scheda mensile che in media intorno a $300. Non abbiamo esaminato le strutture che erano strettamente operazioni di addestramento, con il costo dell’allenatore che è la considerazione principale piuttosto che il costo per la cura del cavallo.

Abbiamo scoperto che la natura, e quindi il costo, di una struttura di imbarco dipende molto dal tipo di tempo nella zona e dalla vicinanza alle città. Non dovrebbe sorprendere che più sei lontano dalla neve e dagli edifici alti, meno probabilmente ti costerà salire a bordo (a meno che tu non sia alle Hawaii!). Dovrebbe anche essere una sorpresa che il più piccolo è il rapporto personale/boarder, più sta andando a costare a bordo.

Se la stalla ha tre poppate al giorno, mano cammina ogni cavallo al suo paddock individuale, cambia coperte per soddisfare capriccio di ogni proprietario e rastrelli gli anelli ogni giorno, costerà più soldi. Se i cavalli hanno corse accanto alle loro bancarelle invece dei pascoli e non c’è un’arena coperta, costerà 2 200 a 5 500 in meno a bordo lì che in una struttura con più servizi lungo la strada.

Volevamo determinare se ci sono problemi comuni alla maggior parte delle strutture di imbarco e, in caso affermativo, come influenzano i clienti. Spesso sentiamo le persone lamentarsi dei luoghi in cui si imbarcano, ma questa volta abbiamo voluto sentire il lato dei gestori del fienile della storia.

Finanze
La più grande sorpresa che abbiamo trovato è che le operazioni di imbarco sono tutt’altro che redditizie. La maggior parte delle strutture abbiamo parlato di stimare un costo per cavallo di $100 (o meno) al di sotto del tasso di bordo. Abbiamo calcolato il costo per cavallo per includere mangimi, biancheria da letto, personale, riparazioni, manutenzione delle attrezzature, assicurazione, utenze, tasse e miglioramenti del capitale. Questo non tiene conto dei mutui o del tempo trascorso a lavorare lì dal proprietario/gestore.

“I pensionanti non capiscono la spesa”, ha detto Mary Warren del Huntington Central Park Equestrian Center di Huntington Beach, in California., dove vivono 400 cavalli. “Contano il numero di bancarelle e sommano ciò che prendiamo ogni mese, ma alcuni non si rendono conto del costo della gestione di un’azienda.”

Tra i costi a cui i pensionanti non pensano c’è l’assicurazione. “Ogni anno passiamo da 20 a 30 pagine di moduli assicurativi”, ha detto KC Van Dyke, che gestisce Wellspring Farm a Wilmington, Del., che ha 40 pensionanti e un altro 20 cavalli di vendita e di lezione. “Fai sempre shopping in giro per ottenere il miglior prezzo e assicurarti che tutto sia coperto”, ha detto.

Se un’operazione a cavallo sta per fare soldi a tutti, di solito non è con l’imbarco, ma con altre attività come lezioni, vendite, affitti, allevamento e spettacoli. Ma la metà dei proprietari stabili che abbiamo trovato impegnati in nessuna di queste attività. Perché, allora, lo fanno’

Molti proprietari di fienili hanno anche un certo numero di propri cavalli sulla proprietà. In un tipico fienile di 20 cavalli, metà dei cavalli può essere di proprietà della stalla e metà sarà pensionanti. I pensionanti sovvenzionano essenzialmente i cavalli di proprietà della stalla e quindi consentono di avere strutture migliori, come un’arena coperta.

Ciò significa che molte operazioni di imbarco assumono le qualità personali del proprietario, nel bene e nel male, specialmente se il proprietario vive nei locali. Non è un business tipico, anche se un sacco di soldi si scambiano le mani. Se il boarder non piace il modo in cui il proprietario fa le cose o se le personalità del boarder e il proprietario non maglia, bene, il boarder è libero di lasciare.

“Devi amare davvero i cavalli per farlo correttamente”, ha detto Kelli Mason di Letter Perfect Farm, a Uxbridge, Mass., che sale a bordo di quattro cavalli e ha cinque dei suoi propri. “E’ importante mettere i cavalli prima, non importa quale, e che a volte è difficile se si dipende dal reddito del business imbarco per sostenere il vostro stile di vita. Devi pompare costantemente denaro nella tua attività. Se qualcosa deve essere risolto, non puoi rimandarlo.”

” Un’altra cosa davvero difficile da fare è ottenere un buon gruppo di pensionanti”, ha detto Mason. “E altrettanto difficile è ottenere buon grano e fieno consegnato. È quasi impossibile ottenere trucioli in inverno, quindi è davvero necessario pianificare in anticipo. Fortunatamente ho pensionanti che hanno tutti avuto le proprie aziende agricole in un momento o in un altro e sono grandi. Mi piace averli qui.”

Staff
La maggior parte dei manager ha detto che i loro maggiori problemi riguardano il personale. Le fonti tradizionali di lavoratori a basso costo fienile, compresi gli studenti che lavorano e la popolazione locale disposti a lavorare per il salario minimo, si sono prosciugati. Molti fienili ora devono seguire le stesse regole di occupazione da 9 a 5 delle aziende del centro, compresi gli straordinari e i benefici, invece delle ore più lunghe di una tipica fattoria.

Ann Miles di Newton, N. H., ha detto che un boarder potenziale può dire molto circa la qualità di un granaio chiedendo: “Ha comp dell’operaio per il suo personale’” Lei sente che qualsiasi granaio con più di 20 cavalli dovrebbe essere considerato molto commerciale e che la gestione di tempo è un boarders di problema dovrebbe chiedere circa. ” Una grande stalla continua a pulsare”, ha detto.

Oltre al personale, molti manager affrontano problemi nell’affrontare le preoccupazioni individuali dei loro pensionanti. “La gente troppo spesso dimentica di dire cose belle su quello che fai e solo dire cose che pensano che non hai fatto correttamente per loro,” ha detto Jane Cory di Pleasant Hollow Farms a Coopersburg, Pa., chi ha 25 pensionanti e 25 cavalli di lezione. “La maggior parte dei pensionanti sono abbastanza buoni. I loro cavalli sono estremamente importanti per loro”, ha detto. “Voglio solo che tutti si rendano conto che i loro cavalli sono estremamente importanti anche per noi.”

Se il proprietario/manager dello stabile vive nei locali, deve affrontare l’ulteriore problema di essere costantemente disponibile per i pensionanti. Se il fienile è sempre aperto o anche solo da 6 a.m. a 9 p. m., alcuni pensionanti sembrano aspettarsi che il gestore stabile sarà sempre lì per risolvere i loro problemi.

Lo spazio di vita di un manager in loco dovrebbe essere il suo santuario e non invaso se non durante un’emergenza, e dovrebbe essere permesso di cavalcare i propri cavalli in pace. Allo stesso tempo, la struttura deve avere una disposizione impostata per mettere in campo i problemi e le richieste che si presentano durante le ore diurne, come i cambiamenti nell’alimentazione o nell’affluenza.

” Sarebbe bello se i pensionanti si rendessero conto che c’è solo uno di me e 32 di loro”, ha detto Cathie Gudgel di High Meadow Farm, Duvall, Wash.

Priorità
Una volta che hai identificato diverse strutture che possono soddisfare il vostro stile di guida e potrebbe servire le vostre esigenze, è necessario porre una serie di domande al primo contatto al telefono e poi di nuovo quando si va a visitare. Questi invol ve:

• Tasse di imbarco
• Servizi offerti
• Tasse per servizi extra
• Disponibilità dei formatori
• Orari e altre restrizioni

Il formatore può essere un vero punto critico. Il fienile può avere un proprio allenatore e si può anche essere richiesto di prendere un determinato numero di lezioni al mese. Se non vuoi usare quell’allenatore e non ti è permesso invitare il tuo istruttore nel fienile, allora dovrai essere disposto a rimorchio.

Un altro punto critico è il momento in cui una struttura è aperta. Alcuni fienili insistono che i pensionanti siano spariti per le 6 di sera., rendendoli inadatti per persone che lavorano. Alcune strutture sono chiuse il lunedì per dare al personale un giorno libero o per fare manutenzione o semplicemente per mantenere il posto tranquillo per un giorno.

Troviamo “lunedì chiuso” una politica difficile da approvare, dal momento che un cavaliere impegnato non vuole sentirsi dire che non ha accesso al suo cavallo. Se il cavallo ha trascorso un lungo weekend a mostrare, dovrebbe essere controllato lunedì. Se il boarder deve essere via per il fine settimana, poi un altro giorno viene aggiunto al tempo lontano dal suo cavallo.

Mentre capiamo che è più facile fare manutenzione quando i pensionanti non sono presenti, ci sono altre soluzioni. Una struttura è chiusa il lunedì fino alle 3 del pomeriggio, quindi i pensionanti possono ancora arrivare tardi. Un altro non ha personale disponibile, ad eccezione di alimentazione e affluenza, e pensionanti che sono abituati ad avere aiuto con governare così prendersi cura di se stessi. Se gli anelli devono essere annaffiati o rastrellati o il lavoro di carpenteria deve essere fatto in qualsiasi momento durante la settimana, i pensionanti dovrebbero essere informati e dovrebbero aspettarsi di adattarsi.

Ci possono essere altre restrizioni che dovrebbero essere chiare prima di decidere di trasferirsi. Chiedi, ad esempio, quando i salti saranno impostati e rimossi, specialmente in una struttura “mista” di ponticelli e cavalieri di dressage. Può un boarder memorizzare il loro rimorchio al fienile ‘Possono altri boarder cavalcare allo stesso tempo come lezioni programmate’ Possono boarder portare i loro cani’

Tutto questo si aggiunge a qualcosa che è difficile da definire, “aura di un fienile.”Alcuni fienili sono amichevoli e aperti. Altri sembrano maliziosi e tesi. La personalità di un fienile, e la qualità della cura, non è sempre determinato da come fantasia sembra. L’atmosfera è solitamente impostata dalla personalità del manager, quindi è importante incontrare il manager faccia a faccia prima di decidere di trasferirsi.

I migliori manager risolvono i problemi prima ancora che i pensionanti sappiano che esistono. “I pensionanti non dovrebbero avere bisogno di conoscere i problemi”, hanno detto Curtis e Lisa Steinman del Carousel Equestrian Center di Chino Valley, Ariz., che ha 30 pensionanti. “Il nostro lavoro è impedire loro di sapere che abbiamo problemi. Si presenta solo quando si aspettano di ottenere più della loro giusta quota.”

” È difficile accontentare tutti allo stesso tempo, anche se ci proviamo molto”, ha detto Joanne Brown, del Deer View Training Center di Kingwood, W.Va., che sale a bordo di 30 cavalli. “Guardiamo al miglior interesse del cavallo e alla sicurezza dei nostri pensionanti.”

I pensionanti spesso scontano l’importanza dell’atmosfera sociale di una stalla pubblica e delle strutture speciali. K. C. Van Dyke ha detto che quando i pensionanti si spostano per mantenere i loro cavalli nella propria proprietà, molti in realtà smettono di cavalcare. Scoprono che non gli piace guidare da soli.

Bottom Line
Le persone che gestiscono le stalle di imbarco di solito non hanno MBA, e forse è una buona cosa che non lo fanno. I laureati delle scuole di business non tollererebbero un business con un margine di profitto così basso, e quindi non ci sarebbero molti posti dove tenere i nostri cavalli.

Il boarder dovrebbe rendersi conto che un proprietario del fienile imposterà tutte le politiche che desidera. Il boarder non può cambiarlo, e non aiuta a lamentarsi di cose che non puoi cambiare.

Molte delle politiche del fienile dipendono da strutture limitate e costi fissi, come la quantità di affluenza e personale. Se quello che vuoi cambiare costerà troppi soldi, non può accadere. Altre politiche dipenderanno semplicemente dalle priorità personali del proprietario, come ad esempio quali saranno le ore del fienile, per quanto tempo verranno girati i cavalli o dove verranno posizionati i salti sul ring. Ancora una volta, queste politiche potrebbero non essere flessibili.

Pertanto, ricerca accuratamente le opzioni prima di scegliere dove tenere il cavallo. Decidere prima di muoversi in sulle questioni che sono vitali per voi e quelli in cui si può scendere a compromessi. Dopo esserti trasferito, sii sempre aperto con la gestione del fienile sui potenziali problemi che si presentano piuttosto che lamentarti con gli altri pensionanti, e probabilmente troverai un modo per risolvere le cose.

Anche con questo articolo
Clicca qui per visualizzare ” Considera se la stalla si seleziona…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.