Articles

Che cos’è il disturbo dell’elaborazione sensoriale?

Nessuno di questi comportamenti è tipicamente problematico da solo, ma può diventare preoccupante se noti che stanno iniziando a influenzare la vita quotidiana del tuo bambino. Molti bambini come oscillare, per esempio, ma se il vostro bambino deve andare al cortile per oscillare per un’ora prima che lei è abbastanza calmo per andare a letto, e sta interrompendo la vostra routine domestica, si dovrebbe portare con il pediatra del vostro bambino alla vostra prossima visita.

I bambini che bramano specifici tipi di tocco potrebbero voler indossare abiti apparentemente inappropriati, come stivali pesanti o un berretto stretto in estate. Kristina, mamma di 2 anni Zachary a Victoria, Tex., ha detto che suo figlio ama indossare molti strati di abbigliamento. ” Il suo record è 21 calzini su un piede”, ha detto Kristina. (I genitori con cui ho parlato hanno preferito non essere identificati con i loro cognomi a causa di problemi di privacy.) Zachary non ha ancora molte parole, ma usa ” Ahi!”per descrivere tutto ciò che lo fa sentire fuori sincrono. Sua madre pensa che questo sia il suo modo di dire agli adulti che quello che stanno facendo non funziona per i suoi bisogni.

Quando Zachary brama certe sensazioni, Kristina ha detto che lo veste con abiti aderenti o stratificati, o offre altre opportunità per lui di ottenere quegli stessi sentimenti che il suo corpo sta cercando. Questo potrebbe significare dargli abbracci stretti o lasciandolo coccole sotto una coperta ponderata. Altre famiglie usano giubbotti ponderati o indumenti di compressione. Se i bambini si preoccupano di ciò che i loro amici potrebbero pensare dei loro vestiti, Fleming ha notato che i pesi possono essere cuciti nel rivestimento di una normale felpa con cappuccio con zip per dare a un bambino lo stesso effetto.

I bambini possono anche essere ipersensibili o ipersensibili agli input sensoriali. Essi sono spesso chiamati ” avoiders.”Molti giovani, ad esempio, seguono una dieta limitata. Questo è comune e non è necessariamente indicativo del fatto che il bambino diventi un adulto esigente né sempre indicativo di S. P. D. Può diventare problematico, tuttavia, se si imbavagliano o vomitano quando incontrano un nuovo cibo, o se lanciano un attacco quando offri loro una marca diversa di un cibo preferito. Molti bambini con PSD legati al cibo continuano a sviluppare ansia intorno al cibo e mangiano diete estremamente limitate, spesso limitate a trame specifiche. Molti bambini con problemi sensoriali evitano cibi frullati come la salsa di mele, mentre altri non possono tollerare affatto cibi croccanti. Non è raro che un bambino con S. P. D. mangi gli stessi pochi alimenti ogni giorno.

Karl, un bambino di 6 anni a Pittsburgh, per esempio, ha mangiato solo quattro cose fino all’età di 4 anni: yogurt bianco, latte, cracker e formaggio. Ha ampliato leggermente il suo palato per includere pancake e persino gamberetti fritti. Ma vedere o annusare un cibo che non può tollerare, come il condimento del ranch o la farina d’avena, può farlo vomitare. Questo rende difficile andare alle feste o anche camminare attraverso la food court al centro commerciale. Opal, uno dei genitori di Karl, ha scoperto che la migliore strategia per Karl è dargli autonomia corporea. ” I nostri bambini hanno il controllo di ciò che mettono nei loro corpi, e se ciò significa che mangiano cracker e nient’altro per una settimana, è OK”, ha detto Opal. I genitori di Karl hanno scoperto che se lasciano il cibo sul tavolo o lo mangiano da soli davanti a lui senza alcuna pressione, a volte sceglierà di assaggiarlo.

Queste sensibilità possono andare oltre il gusto.

I bambini piccoli spesso non amano i suoni forti, come i fuochi d’artificio, ma i bambini che sono iperrisponsivi ai suoni potrebbero avere difficoltà o spegnersi in ambienti anche moderatamente rumorosi, come una classe. “Mi sento come se le mie orecchie volessero saltare fuori dalla mia testa e andare a scappare”, ha detto Milo, un bambino di 6 anni a Berkeley, in California., che lotta con elaborazione uditiva riferita ai suoi genitori di S. P. D. usano spesso cuffie di annullamento di rumore come uno strumento per lenire bambini con sensibilità a rumori. Indossare le cuffie in una caffetteria rumorosa, ad esempio, può permettere a un bambino di pranzare con i suoi coetanei.

Molti bambini vogliono tag tagliati fuori dai vestiti, ma un bambino con un senso iperresponsivo del tatto potrebbe esitare all’infinito alla sensazione e alla consistenza dei vestiti. Egli potrebbe limitarsi a un paio di abiti, o battaglia su cui i calzini sono tollerabili ogni mattina. Stanno ora emergendo linee di abbigliamento per bambini con difficoltà sensoriali, come i nuovi prodotti Cat e Jack di Target, che non hanno tag, cuciture più morbide e altri adattamenti per renderli meno invadenti per i bambini che lottano con problemi sensoriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.