Articles

Come si sono formati i Metallica

Da una serie di dischi colossali nell’età d’oro del thrash del 1980 alla batteria dei rifiuti dell’album sperimentale St. Anger del 2003, i Metallica sono stati niente meno che iconici, anche quando al loro peggio. Le superstar del metallo hanno lasciato un’impronta permanente nella storia della musica e nel 2016 è cablato… l’autodistruzione ha riportato la loro musica alle sue radici selvagge e increspate.

Metallica iniziato a Los Angeles nel 1981, quando il cantante James Hetfield è stato lasciato senza band dopo lo scioglimento del suo precedente gruppo, Leather Charm, secondo Ultimate Classic Rock. Fino ad allora, Hetfield era stato dentro e fuori di gruppi più piccoli, così lui e il bassista Ron McGovney erano alla ricerca di nuovi compagni di band. Los Angeles era piena di aspiranti musicisti, quasi tutti i quali hanno usato la pubblicazione di annunci privati The Recycler per cercarsi l’un l’altro. Fu lì che trovarono un annuncio che diceva: “Drummer alla ricerca di altri musicisti metal con cui suonare. Tygers di Pan Tang, Testa di diamante e Iron Maiden.”Questo annuncio era stato messo da Lars Ulrich, un cittadino danese e figlio di un ricco, giocatore di tennis professionista. Ulrich si era trasferito a Newport Beach all “età di sedici anni, ed era fortemente interessato a quello che ha definito come” new wave heavy metal.”

Il primo incontro di Ulrich con Hetfield e McGovney apparentemente è andato terribilmente. I due considerato Ulrich out-of-touch, e non che bravo alla batteria. Ulrich non avrebbe accettato un no come risposta, però. Lui e Hetfield alla fine si collegarono a livello personale, come “solitari”, afferma Ulrich. I due sono rimasti la spina dorsale dei Metallica da allora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.