Articles

El Confidencial

La banana contiene il 31% della quantità giornaliera raccomandata di vitamina B6, che è coinvolta nella sintesi di molecole importanti come l’istamina, i neurotrasmettitori e l’emoglobina.

Contrariamente alla credenza popolare, le banane non sono una grande fonte di potassio. Altre verdure hanno molto di più: spinaci, patate o soia.

Secondo l’Associazione spagnola di persone con allergia al cibo e al lattice, fino a un terzo di coloro che soffrono di allergia al lattice possono subire reazioni allergiche quando consumano la banana.

Valori nutrizionali

Proteine: 1.2 g

Fibra alimentare: 3,4 g

Carboidrati 20 g

Grassi: 0.3 g

Calorie: 89 kcal

Tipi di banana

Anche se sembra che la famosa banana Canarino in una specie a sé, è in realtà la banana più comune al mondo: il cavendish. Il più facile da trovare nei supermercati. Altre varietà includono dominicana, valery, pera piantaggine, tabasco, melo o piantaggine viola.

Banane acerbe ancora sulla pianta. (iStock)

Qual è la stagione delle banane?

Essendo il frutto di una pianta tropicale, la sua stagione dura tutto l’anno.

Storia e curiosità

  • Il modo più semplice per sbucciare una banana non è dal gambo, ma dall’altra estremità. E ‘cosi’ che fanno le scimmie.
  • La buccia di banana tende ad annerirsi nel frigorifero. Questo non ha nulla a che fare con la sua maturità (che sapremo dalla sua durezza). Per evitarlo, poiché il suo aspetto non è più appetitoso, dobbiamo avvolgerlo in pellicola trasparente per evitare l’effetto ossidante dell’aria.
  • La banana è il frutto che popolarmente conosciamo come banana delle Isole Canarie e viene mangiato crudo quando è maturo. La banana, invece, oltre ad essere più grande e più spessa crosta è solitamente cotta e viene presa cruda solo quando è molto matura a causa del suo alto contenuto di amido.
  • Prima delle Isole Canarie, c’erano altre famose banane spagnole: i Granadinos, che durante il Medioevo erano considerati i migliori del mondo arabo.
  • La sua maturazione può avvenire naturalmente nell’albero, che migliora il suo sapore ma limita il tempo prima che marcisca a 10 giorni; o artificialmente, immergendo il prodotto in un’atmosfera di etilene, che gli conferisce il tipico colore giallo. Se la banana è separata dall’albero e non matura apposta, marcirà direttamente senza mai diventare matura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.