Articles

I massaggi sono benefici? Cosa sappiamo e cosa don t

Se non hai mai avuto un massaggio, è probabile che a causa dell’immensa popolarità dell’attività qualcuno che conosci abbia. E quelli che giurano sui massaggi, e quanto bene li fanno sentire, spesso creano l’impressione che sia una componente integrale e indispensabile per una salute migliore.

Tuttavia, quando superi l’ovvio – che qualcuno che impasta tutti i tuoi muscoli per più di un’ora ti fa sentire bene – è difficile trovare prove specifiche a sostegno di indicazioni benefiche per la salute.

I massaggi stimolano una reazione chimica nel corpo? Esiste una base scientifica per spiegare perché i clienti si sentono meglio, rilassati o eccitati dall’esperienza? Dopo aver esaminato il materiale pubblicato sull’argomento, le risposte, sebbene spesso incoraggianti, sono meno che definitive. Il che significa che qualcuno in cerca di una guida chiara sulla questione sarà deluso. Detto questo, ecco cosa sappiamo e cosa no, a cominciare dalla loro popolarità.

Cifre precise sono difficili da trovare, ma tra luglio 2015 e luglio 2016 circa 57 milioni di adulti americani hanno avuto almeno un massaggio. Tuttavia, questo è secondo i dati del sondaggio raccolti dall’American Massage Therapy Association, un gruppo industriale con sede a Evanston, IL, che potrebbe mettere in dubbio l’accuratezza delle cifre.

Ora come per le ragioni per cercare un trattamento, variano. Ma per quanto riguarda l’efficacia, la Mayo Clinic afferma che i massaggi hanno “possibili benefici per la salute” e che “alcuni studi hanno trovato che il massaggio può essere utile” nel trattamento di lesioni tissutali o muscolari; gestire lo stress; alleviare il mal di testa e persino affrontare l’insonnia e l’ansia. E, naturalmente, molti devoti senza avere un problema di salute specifico ottenere un massaggio semplicemente perché li fa sentire bene.

Per quanto riguarda la chimica del corpo, uno studio del 2010 condotto dal Cedar-Sinai Medical Center di Los Angeles, esaminando i campioni di sangue dei soggetti prima e dopo un massaggio svedese, ha determinato che anche una sessione di 45 minuti diminuiva i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, mentre diminuiva anche l’arginina vasopressina, l’ormone che può contribuire

Pesa anche il National Institutes of Health, parte del Dipartimento della Salute e dei Servizi umani degli Stati Uniti. La sua posizione è che mentre ci sono molti potenziali benefici a breve termine per la terapia di massaggio, l’agenzia non può uscire e emettere una chiara raccomandazione.

“Molte delle ricerche scientifiche sulla terapia di massaggio sono preliminari o contrastanti, ma gran parte delle prove indica effetti benefici sul dolore e altri sintomi associati a una serie di condizioni diverse”, scrive il NIH, sulla sua pagina web “Massage Therapy for Health Purposes.”Gran parte delle prove suggerisce che questi effetti sono a breve termine e che le persone hanno bisogno di continuare a ottenere massaggi per i benefici di continuare.”

Quando si tratta del tema della gestione del dolore, è importante notare l’equivoco. Il NIH impiega spesso la parola “maggio” affermando, “il massaggio può essere utile per il dolore cronico lombo-sacrale, “esso” può aiutare con dolore cronico al collo, ” e ” può aiutare con il dolore a causa di osteoartrite del ginocchio.”La terapia di massaggio è stata consigliata anche per quelli con cancro, fibromialgia e HIV o AIDS, ma ancora una volta “può aiutare a migliorare la qualità della vita”, ma “le prove non sono definitive.”

E poi ci sono quelli con condizioni o malattie specifiche che dovrebbero evitare i massaggi. La Mayo Clinic avverte che la terapia non presenta rischi per la salute per coloro che hanno:

  • disturbi della coagulazione o prendere il sangue diradamento farmaci
  • Ustioni o ferite in via di guarigione
  • trombosi venosa Profonda
  • Fratture
  • osteoporosi Severa
  • Grave trombocitopenia

Fare massaggi, con una forte pressione esercitata sui muscoli e le articolazioni, rompere le presunte tossine nel corpo, come molti credono? Non ci sono prove. Causano il rilascio dei cosiddetti ormoni “sentirsi bene”? Forse, ma non è noto per certo. Alcuni addirittura postulano che i massaggi migliorano il sistema immunitario di una persona, ma anche questo non è supportato.

Mentre tutto questo è un mistero, forse anche un mistero più grande è che con così tanti americani interessati alla terapia di massaggio, perché non viene fatta più ricerca?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.