Articles

I modi migliori per allenarsi quando sei stanco

Rimanere in salute è semplice: dormire riposati per otto ore a notte, allenarsi per 30-60 minuti almeno cinque giorni alla settimana e mangiare cibi per lo più interi e non trasformati. Certo, forse in un mondo perfetto. Invece, ci occupiamo regolarmente degli effetti collaterali estenuanti delle giornate stressanti al lavoro, dei calendari sociali imballati, dei bambini e altro ancora, che influiscono sulla nostra capacità di colpire il dosaggio raccomandato di sonno ed esercizio fisico. Molto semplicemente, siamo stanchi!

L’ironia è che l’esercizio fisico può effettivamente migliorare i livelli di energia e farci sentire meglio nel complesso. Quindi, vogliamo sicuramente tenere il passo con i nostri allenamenti. Combattere attraverso quella sensazione di nebbia può essere difficile, però. Abbiamo chiesto ai formatori Aaptiv di condividere le loro migliori strategie per allenarsi quando sei stanco. Continua a leggere per scoprire come si spingono attraverso quando sono solo non sentirlo.

1. Scopri perché sei stanco. Per prima cosa: devi individuare ciò che ti sta stancando, dice l’allenatore di Aaptiv Jaime McFaden. “Sii onesto con te stesso — stai dormendo troppo poco o ti senti solo immotivato per esercitare?”McFaden dice. Dai problemi di sonno allo stress ai programmi occupati, ci sono molte cause per la sensazione drenata. Ma è importante individuare perché sei stanco. Se stai lesinando sul sonno a causa di troppe notti in ritardo fuori, è probabilmente il momento di rivalutare. Se stai lavorando uno standard di nove a cinque con un carico di lavoro completo, alcuni giorni assonnati vengono con il territorio. E potresti essere in grado di superare quella foschia di fine giornata. ” In genere, trovo più persone che usano la scusa di essere stanche per giustificare l’esercizio per saltare”, dice McFaden. “Devi amare il tuo corpo abbastanza per prendertene cura, quindi fai lo sforzo anche se è piccolo.”

2. Compromesso con te stesso. Se davvero non hai voglia di andare in palestra, prova a fare un accordo con te stesso. “Allenamento per 15 minuti e poi riposo per 15 minuti”, dice McFaden. Raccomanda di provare semplici mosse che aumenteranno la frequenza cardiaca e i muscoli funzioneranno. Fai esercizi come tavole, squat, jumping jacks, affondi e jogging sul posto per un minuto ciascuno. “Piccoli incrementi di esercizio fisico possono sentirsi più raggiungibili quando non sei in vena”, dice. “Se non altro, pochi minuti è meglio di niente.”

3. Prova la bici da ciclismo indoor. Congratulazioni! Sei arrivato in palestra. Ora, si tratta di scegliere la macchina perfetta per farti muovere quando le gambe si sentono come piombo. Per Aaptiv Trainer Ben Green, che significa la bici indoor cycling. ” Il tapis roulant mi impiega un po ‘più a riscaldarmi quando sono stanco”, dice. “La moto è un modo semplice per ottenere la mia frequenza cardiaca e la zona fuori.”Raccomanda di spingere attraverso alcuni intervalli per muoversi e poi salire la resistenza e scalare alcune colline quando ti senti più sveglio.

4. Vai a fare una passeggiata. Se un HIIT frenetico o un allenamento di allenamento della forza impegnativo non accadrà, mantienilo semplice e fai una passeggiata. ” Basta muoversi a volte è tutta la motivazione di cui hai bisogno”, afferma McFaden. “Mettiti all’aperto e cammina-potrebbe cambiare la tua stanchezza alla motivazione.”

5. Chiama un amico. Ormai sappiamo che un compagno di allenamento è la chiave non-così-segreto per la responsabilità. Se ti senti pigro, recluta un amico per spingerti. ” Un partner di allenamento può essere particolarmente utile nei momenti in cui stai trascinando e stai per saltare l’allenamento”, afferma McFaden. Anche se il vostro partner non si arriva a sprint fuori, lui o lei può solo arrivare in palestra e, a volte questo è tutto quello che serve per adattarsi in un allenamento di qualità. Se non altro, puoi commiserare insieme su serie di sit-up.

6. Lascia che un allenatore sia la tua guida. Se ti senti abbastanza eccitato da arrivare almeno in palestra o all’inizio del tuo percorso di corsa, togli la pressione motivandoti arruolando l’aiuto di un professionista. ” Aaptiv è stato un punto di svolta per me nei giorni in cui non lo sento”, afferma l’allenatore di Aaptiv Kelly Chase. “Non appena ho l’allenatore nell’orecchio che mi guida attraverso ogni passo, sono immediatamente motivato a continuare.”

Chase ammette che è più probabile che scelga un allenamento più breve quando si sente stanca, ma una volta che inizia in genere continua a spingere. “Di solito una volta che ho fatto un allenamento, mi chiederà di sceglierne un altro corto”, dice. “Quando ho finito, sono passati 30-45 minuti e mi sento orgoglioso e un passo più vicino a vivere uno stile di vita più sano.”

Come ti motivi a lavorare quando sei stanco? Condividi i tuoi consigli con noi @Aaptiv e @BritandCo.

(Foto tramite Getty)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.