Articles

Ibrance è una forma di chemio?

Punti chiave

  • Ibrance (nome generico: palbociclib) non è una forma tradizionale di chemioterapia (chemio). Ibrance è una” terapia farmacologica mirata ” nota come inibitore CDK 4/6. Le terapie mirate funzionano solo su alcuni tumori con tratti genetici specifici. Ad esempio, alcune cellule tumorali hanno proteine, come CDK, HER2 o mTOR, che promuovono una crescita rapida o insolita.
  • Il medico può testare per vedere se hai il tipo di cancro che risponderebbe alla terapia farmacologica mirata.
  • Poiché questi farmaci colpiscono aree specifiche, possono essere collegati con meno, meno gravi o diversi effetti collaterali rispetto alla chemioterapia tradizionale. Tuttavia, sono ancora presenti gravi rischi, quindi assicurati di discutere le opzioni per il trattamento del cancro con il tuo medico.

Che cos’è la chemio?

La chemioterapia (“chemio”) è quando i farmaci orali o iniettabili sono usati per uccidere le cellule tumorali. La chemioterapia può anche influenzare le cellule sane, ma il corpo può spesso riparare il danno fatto alla cellula sana una volta che il trattamento si ferma.

La chemioterapia può aiutare a prevenire il ritorno di un cancro, la diffusione nel corpo (metastasi) e può uccidere le cellule tumorali che si sono già diffuse.

La chemioterapia viene solitamente somministrata in cicli, con periodi di riposo, per diversi mesi. Il trattamento è individualizzato per ogni paziente e dipende da diversi fattori, come lo stadio del cancro alla diagnosi, i trattamenti precedenti e quanto bene hai tollerato altri trattamenti.

I trattamenti chemioterapici comuni utilizzati nel cancro al seno includono:

  • le antracicline, come doxorubicina (adriamicina)
  • epirubicina (Ellence)
  • taxani come paclitaxel (Taxol) e docetaxel (Taxotere).

Questi possono essere combinati con fluorouracile (5-FU), ciclofosfamide e carboplatino.

La chemioterapia, la terapia endocrina (ormonale) e la terapia mirata sono note come terapie sistemiche “adiuvanti”. La terapia adiuvante per il cancro al seno viene somministrata dopo un trattamento primario (come un intervento chirurgico) per aumentare la probabilità di sopravvivenza a lungo termine e può includere anche radiazioni.

Come agisce Ibrance nel cancro al seno?

I farmaci mirati come Ibrance possono essere utilizzati con alcune terapie ormonali per combattere il cancro al seno positivo ai recettori ormonali avanzati (HR+) in pazienti che sono anche determinati ad essere HER2-negativi.

Ibrance blocca CDK4 e CDK6, che sono proteine speciali nella cellula. Il blocco di queste proteine aiuta a rallentare la divisione cellulare che porta a una nuova crescita delle cellule tumorali.

Come si usa Ibrance per trattare il cancro al seno?

Ibrance viene utilizzato in due modi:

  • con l’inibitore dell’aromatasi Femara (letrozolo) come terapia endocrina iniziale in donne e uomini in postmenopausa
  • con l’antagonista del recettore degli estrogeni Faslodex (fulvestrant) in quelli con progressione della malattia dopo la terapia endocrina. Le donne che non hanno raggiunto la menopausa sono trattate con la terapia Ibrance plus fulvestrant e un agonista dell’ormone di rilascio dell’ormone luteinizzante (LHRH) per sopprimere la funzione ovarica, secondo gli attuali standard di pratica clinica.

Ibrance si presenta come capsula o compressa, anche se la forma della capsula viene gradualmente eliminata nel 2020. Le capsule di Ibrance devono essere assunte con il cibo, ma le compresse possono essere assunte con o senza cibo.

  • Ibrance viene normalmente somministrato per 21 giorni consecutivi insieme ad altri farmaci, come un inibitore dell’aromatasi o fulvestrant.
  • Questo ciclo viene ripetuto ogni 28 giorni finché si ha una risposta positiva al medicinale e si tollerano bene gli effetti indesiderati.
  • Gli effetti indesiderati dovuti a Ibrance possono includere un aumento delle infezioni, un basso numero di globuli rossi (anemia), stanchezza, nausea, perdita di capelli, diarrea e piaghe alla bocca.
  • Le compresse e le capsule sono entrambe disponibili in un dosaggio da 125 mg, 100 mg e 75 mg.

Bottom Line

  • Ibrance non è una forma tradizionale di chemioterapia. È un farmaco orale noto come “terapia mirata” ed è nella classe di farmaci noti come inibitori CDK 4/6. Aiuta a rallentare la crescita cellulare sia nelle cellule tumorali che nelle cellule sane.
  • Ibrance si presenta come una capsula o compressa, anche se le capsule vengono gradualmente eliminate dal produttore nel 2020. Viene normalmente somministrato per 21 giorni di fila insieme ad altri farmaci, come un inibitore dell’aromatasi o fulvestrant.
  • Questo ciclo viene ripetuto ogni 28 giorni fino a quando si risponde al farmaco e non si hanno gravi effetti collaterali.

Queste non sono tutte le informazioni che devi sapere su Ibrance (nome generico: palbociclib) per un uso sicuro ed efficace. Rivedere le informazioni complete sul prodotto Ibrance qui, e discutere queste informazioni con il medico o altro fornitore di assistenza sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.