Articles

WordPress.com vs WordPress.org Differenze ,pro e contro

Come blog WordPress e autore di temi WordPress abbiamo visto la nostra giusta dose di confusione sulle differenze tra WordPress.com vs WordPress.org. Questo è completamente comprensibile poiché entrambi funzionano su WordPress, entrambi usano temi e plugin ed entrambi sono prontamente disponibili gratuitamente online. Ma ci sono grandi differenze tra i due e quelle distinzioni sono ciò che fanno WordPress.org il nostro sapore preferito di WordPress.

Condivideremo le caratteristiche principali di WordPress.com e WordPress.org qui sotto, così come una comoda infografica dandy per aiutare a visualizzare i nostri punti. Spiegheremo anche perché preferiamo e usiamo personalmente WordPress.org, più una guida di passo 3 facile se lei vuole dare WordPress una prova. Quindi cerchiamo di scavare in come WordPress.com vs WordPress.org confronta!

WordPress.com, Siti web gestiti gratis

WordPress.com, Siti web gestiti gratis

WordPress.com è una piattaforma gratuita per la costruzione di un blog e sito web con WordPress. Il servizio è paragonabile a Wix o Squarespace, e offre molte delle stesse caratteristiche. È completamente gestito da Automattic (i creatori di WordPress) e, soprattutto, è una delle piattaforme di blogging più facili sul web. Tutto quello che devi fare è registrarti per un account gratuito, scegliere il tuo sottodominio (esempio: yourwebsite.wordpress.com), scegli un tema gratuito e inizia ad aggiungere i tuoi contenuti.

Tuttavia nulla nella vita è mai totalmente perfetto, quindi ovviamente ci sono alcuni pro& contro di WordPress.com.

WordPress.com Pro

Una delle caratteristiche più seducenti di WordPress.com è che per la maggior parte degli utenti è 100% gratuito. Gli account gratuiti sono dotati di hosting gratuito, un nome sottodominio gratuito, SSL preinstallato, temi gratuiti, Jetpack essentials (post correlati, statistiche del sito, monitoraggio dei tempi di inattività, protezione della forza bruta e altro), semplici opzioni di personalizzazione del sito (come un logo personalizzato e opzioni di colore o immagine di sfondo) e 3 GB di spazio di archiviazione gratuito per i tuoi contenuti

Oltre alla convenienza WordPress.com è anche estremamente facile da usare. E ‘ pronto ad andare dal momento della registrazione, e ha anche il content builder Gutenberg pronto per voi per la progettazione di pagine personalizzate. Così, dopo aver creato il tuo account si arriva a saltare a destra in blogging. Poiché la curva di apprendimento è così bassa praticamente chiunque può iniziare a bloggare con WordPress.

Se desideri più funzionalità l’aggiornamento a un piano WordPress premium è facile come registrarti per uno gratuito. I piani a pagamento partono da soli 4 4 al mese per un dominio personalizzato, no WordPress.com annunci, abbonati solo contenuti e newsletter a pagamento. Tuttavia alcune caratteristiche sono disponibili solo come si esegue l’aggiornamento a livelli di piano più alti. Ad esempio, per utilizzare WordPress.com premium temi, WordAds o Google Analytics avrete bisogno di avere un piano Premium ($8/mo) o superiore. Per rimuovere il marchio WordPress, caricare temi o plugin di terze parti, abilitare i backup automatici e accedere al database del tuo sito web avrai bisogno di un Business plan ($25/mo). E infine, per il supporto e le opzioni di e-commerce come strumenti di marketing, prodotti illimitati, integrazioni di spedizione e la possibilità di accettare pagamenti è necessario disporre di un piano di e-commerce, attualmente al prezzo di $45/mo.

WordPress.com Contro

Grande come WordPress.com ci sono alcune limitazioni di cui essere a conoscenza. Principalmente quello con WordPress.com molte delle potenti funzionalità di WordPress sono nascoste dietro i loro diversi piani mensili, e anche con il loro piano di e-commerce superiore non è ancora possibile utilizzare tutte le funzionalità supportate da WordPress.

Il primo con è che se si tratta di un account gratuito o uno pagato non hai mai veramente il controllo completo sul tuo sito web. WordPress.com possiede i tuoi contenuti poiché tutto ciò che crei è ospitato e mantenuto sul loro multisito (a meno che tu non stia usando WordPress 5,000/mo WordPress VIP che è personalizzato cloud hosted WordPress). Lungo le stesse linee è inoltre necessario rispettare le loro linee guida per l’utente. Questo non significa nulla di controverso incluso ma non limitato al gioco d’azzardo, contenuti per adulti, spam ecc.

Con WordPress.com sei anche limitato ai temi gratuiti e premium che ti forniscono tramite la tua dashboard, a meno che non effettui l’aggiornamento a un Business plan. Ciò significa che se non vuoi pagare 2 25 al mese controllano il modo in cui il tuo sito Web appare poiché l’utilizzo della loro piattaforma significa che sei limitato ai temi e ai plugin che ti consentono di utilizzare.

Inoltre, non è possibile utilizzare Google Analytics a meno che non si esegue l’aggiornamento a un Business plan o superiore. Quindi, se vuoi monitorare il tuo traffico, analizzare il comportamento del lettore o vedere quali sono i tuoi post più popolari, ti costerà $300+ all’anno.

Il secondo svantaggio principale di WordPress.com è il fatto che anche l’opzione più semplice per monetizzare il tuo blog costa di più. Quindi, se si desidera rimuovere WordPress.com ‘ s annunci predefiniti (che generano il reddito di cui hanno bisogno per coprire il costo di account gratuiti) e/o integrare WordPress’ propria rete “WordAds” è necessario aggiornare il vostro piano.

Allo stesso modo se speravi di creare un negozio online WordPress.com potrebbe non essere per te. Attualmente l’e-commerce costa extra. In effetti, l’e-commerce non è stato affatto supportato da WordPress.com per anni ed è un’aggiunta un po ‘ recente. Per utilizzare il proprio plugin di e-commerce avrete bisogno di almeno un Business plan (al fine di installare plugin di terze parti, come WooCommerce) o il piano di e-commerce di alto livello.

Infine WordPress.com non supporta multisito per gli utenti. WordPress.com è davvero un gigante multisito stesso – che è il motivo per cui gli account gratuiti ottenere sottodomini gratuiti. Quindi se speravi di creare la tua rete di siti web WordPress.com probabilmente non è una buona misura.

WordPress.org, Self-Hosted WordPress

WordPress.org, Self-Hosted WordPress

WordPress.org può avere lo stesso omonimo e utilizzare lo stesso sistema di gestione dei contenuti come WordPress.com ma è un’entità completamente separata a se stessa. Invece di tutto ciò che viene gestito da Automattic sei completamente in controllo del tuo sito web.

WordPress.org è la versione self-hosted di WordPress che è possibile utilizzare per costruire il proprio sito web online. E mentre ha ancora i suoi pro e contro, è la nostra forma preferita di WordPress.

WordPress.org Pro

Per iniziare, WordPress.org ha tutte le funzionalità di WordPress.com ma sotto steroidi. Principalmente, non importa ciò che si desidera creare si ha il 100% di controllo e diritti sui tuoi contenuti. Mentre la maggior parte delle società di hosting ha accordi generali con gli utenti, per la maggior parte fintanto che non stai facendo nulla di illegale puoi praticamente scrivere e pubblicare ciò che vuoi.

Perché WordPress.org ti fornisce solo il sistema di gestione dei contenuti e niente di più hai molte opzioni. Scegli un nome di dominio personalizzato per il tuo sito. Seleziona la tua scelta di piani di hosting da una delle migliori società di web hosting. E, naturalmente, è possibile utilizzare qualsiasi tema WordPress gratuito o premium o plugin che si trova sul web (anche se si consiglia di attenersi a siti di fiducia per i download).

WordPress.org offre le stesse opzioni intuitive e Gutenberg builder come WordPress.com, eccetto Lei non è costretto ad usare il generatore di contenuto incorporato se Lei non vuole. Basta installare l’editor classico o fare la vostra scelta da qualsiasi numero di funzionalità ricche plugin page builder come Elementor o WPBakery.

Se sei un piccolo imprenditore cercando di portare i vostri prodotti o servizi on-line poi WordPress.org è l’opzione migliore per te. Offre pieno supporto e-commerce tramite plugin gratuiti come WooCommerce e Facile Download digitali, così come servizi di terze parti come Shopify e Ecwid. Oppure si può incorporare un semplice pulsante PayPal sul tuo sito-nessun piano” aggiornamenti ” richiesto.

Infine con WordPress.org il cielo è il limite di ciò che si può fare con il tuo sito web. Puoi costruire qualsiasi cosa. Vuoi creare un sito di appartenenza? Offrire corsi online? Fornire immagini royalty free? Vendi i tuoi temi WordPress? Raccogliere donazioni per la vostra carità? Condividi i tuoi video epici? Mostrare il vostro portafoglio? Qualunque cosa tu voglia creare WordPress self-hosted può supportarlo. Spesso è facile come installare un plugin per WordPress.

WordPress.org Contro

È difficile trovare contro per qualcosa che amo e uso tutti i giorni, ma ce ne sono alcuni. Il primo è che usando WordPress.org costa denaro anche se WordPress stesso è gratuito. La registrazione del dominio e il piano di hosting WordPress saranno almeno $50 all’anno. Questo presuppone che tu scelga un piano di hosting condiviso da una buona società di hosting e utilizzi solo temi e plugin gratuiti.

Se si desidera un tema impressionante come il tema multiuso totale e potente gestito WordPress hosting da una società rispettabile come WP Engine si sta guardando un prezzo di partenza di 4 400 all’anno. Anche se continuerei a sostenere che questo è un piccolo prezzo da pagare per un sito Web personalizzabile al 100% che è possibile utilizzare per qualsiasi scopo, ed è un affare molto migliore di WordPress.com ‘ s pagato piani dal momento che avete completa libertà di fare qualsiasi cosa con il tuo sito web.

Inoltre devi installare WordPress sul tuo server. L’installazione è nelle tue mani. Tuttavia, la maggior parte delle società di hosting offre l’installazione con 1 clic (come Cloudways e Bluehost), quindi questo non è un grosso problema a meno che tu non stia utilizzando un cloud personalizzato o un server dedicato che devi gestire da solo.

L’ultimo inconveniente è che sei responsabile della sicurezza e della manutenzione del tuo sito web. Quando si utilizza WordPress.com sono responsabili di tutto tranne la creazione di contenuti, il che significa che gli aggiornamenti di base di WordPress e le patch di sicurezza sono tutti gestiti da loro. Con WordPress.org sei responsabile di mantenere aggiornata la tua versione di WordPress e di utilizzare le misure di sicurezza di base di WordPress come password complesse e backup regolari del sito web.

Anche se, vale la pena notare che questo compito è facilmente curato utilizzando gestito WordPress hosting o un host condiviso che offre aggiornamenti automatici. Le società di hosting come WP Engine e Flywheel si occupano degli aggiornamenti principali, delle scansioni di malware e persino dei backup dei siti Web per te. Lasciandoti libero di concentrarti sui tuoi contenuti.

Un rapido confronto WordPress Cheatsheet

Abbiamo coperto un sacco di pro e contro, così abbiamo pensato che si potrebbe godere di un rapido riferimento in modo da poter vedere le caratteristiche di WordPress.com e WordPress.org a colpo d’occhio.

WordPress.com vs. WordPress.org

Perché abbiamo scelto WordPress.org

Quando si scende ad esso sentiamo che WordPress.com è più adatto per hobbisti, curriculum online e piccole imprese che hanno semplicemente bisogno di un sito web per la creazione di una presenza online di base. Qualsiasi cosa al di sopra e al di là che è davvero più adatto per self-hosted WordPress.org.

Ora la grande domanda-perché abbiamo scelto WordPress.org? Il nostro ragionamento è stato facile.

Ci piace avere il controllo sui nostri contenuti, il nostro hosting e il nostro reddito. Il nostro blog è letteralmente il nostro business, e avere completa autorità sul nostro sito web ci ha permesso di creare qualcosa di successo.

Abbiamo anche la libertà di crescere se necessario. E l’abbiamo fatto. A un certo punto eravamo su un piano di hosting condiviso da HostMonster, poi ci siamo spostati su un server virtuale del Tempio dei media e alla fine siamo atterrati dove siamo oggi con il nostro server gestito super veloce da WP Engine (e non potremmo essere più felici – sono fantastici!).per saperne di piùcom non ti dà una scelta di server, tutti i loro piani sono ospitati su server condivisi (a meno che tu non possa permetterti l’opzione cloud VIP, ovviamente). Come abbiamo detto prima, se hai un blog come hobby, un server condiviso va completamente bene e WordPress.com probabilmente funzionerebbe alla grande per te. Ma per chiunque cerchi di far crescere un marchio o un’azienda devi davvero considerare l’impatto che better hosting ha sui tempi di caricamento della tua pagina e questo è qualcosa WordPress.com attualmente non offre.

WPExplorer è anche iniziato come solo un blog, ma è cresciuto fino a includere molti temi WordPress gratuiti e temi premium (tramite Themeforest e Creative Market). Tutte le nostre demo a tema e gli archivi di documentazione online sono ospitati sul nostro server utilizzando reti multisito. Questo è qualcosa che semplicemente non è possibile con WordPress.com.

E infine amiamo la comunità di sviluppatori e utenti che hanno tutti scelto WordPress.org proprio come noi. Eventi come WordCamps, Meetup WordPress, PressNomics, LoopConf, Prestige Conference e WooConf sono tutti incentrati su WordPress self-hosted e le persone fantastiche che lo usano ogni giorno. Naturalmente è ancora possibile partecipare a questi eventi se il vostro uso WordPress.com, ma gli argomenti e le presentazioni per lo più (o interamente) si concentrano intorno a WordPress self-hosted.

Diamo credito a WordPress.com per essere un utile trampolino di lancio sulla strada per la creazione di un grande blog, ma a nostro parere WordPress.org è il chiaro vincitore se si vuole costruire un business online di successo o di marca.

3 passi per iniziare con WordPress self-hosted

Se WordPress.org suona bene anche a te, allora perché non impostare un blog? Perché non farlo adesso? In meno di 15 minuti si può avere un sito web pronto ad andare! Ecco i nostri 3 semplici passi su come costruire un sito web WordPress.

Scegli il tuo nome di dominio& Piano di hosting

Bluehost Shared Hosting

Prima di tutto devi decidere un nome di dominio per il tuo sito web. Assicurarsi che tutto ciò che si sceglie è rilevante per il tuo sito web, e se possibile andare per un .URL com (mentre cose come .xyz o .vegas sono carini, la maggior parte degli utenti si fida e ricorda i nomi .com classici di più). Puoi ottenere un nome di dominio per $4.99 (per il primo anno) da GoDaddy, ma controlla se il tuo hosting include prima un nome di dominio gratuito (Bluehost include un dominio gratuito con tutti i loro piani).

Devi anche scegliere un buon piano di hosting. Hosting condiviso offre un sacco di potenza per i nuovi siti web, e cloud hosting offre tonnellate di flessibilità. Tuttavia, l’hosting WordPress gestito sarà per sempre il nostro hosting preferito poiché l’host gestisce completamente l’installazione e la manutenzione per te, dandoti la libertà di concentrarti sulla personalizzazione del tuo design, creando i tuoi contenuti e costruendo il tuo marchio.

  • Bluehost ha condiviso WordPress Hosting da $2.95/mese
  • Cloudways Managed Cloud Hosting da 10 $/mese
  • WP Motore Gestito WordPress Hosting a partire da $25/mese

Selezionare Una Qualità di WordPress Tema & Plugins

Con il tuo dominio e hosting pronto ad andare il passo successivo è quello di scegliere un tema per WordPress che aggiunge un tocco di stile e caratteristiche rilevanti per il vostro business. A seconda della tua nicchia o messa a fuoco si sta andando a voler guardare una varietà di temi WordPress per trovare quello giusto per voi, ma qui ci sono alcuni dei nostri preferiti, se hai bisogno di aiuto per decidere.

  • I migliori temi WordPress di business
  • I migliori temi WordPress blog
  • I migliori temi WordPress magazine
  • I migliori temi WordPress Portfolio
  • E altro ancora nelle nostre collezioni di temi WordPress!

Oltre a un buon tema dovresti selezionare alcuni plugin di qualità per aiutare il tuo sito web a migliorare. Che plugin si installa dipenderà da ciò che il vostro sito ha bisogno –

  • Miglior Modulo di Contatto WordPress Plugins
  • Social Media Plugin WordPress
  • La Traduzione Migliori Plugin WordPress
  • Migliore eCommerce WordPress Plugins
  • il Meglio di Appartenenza WordPress Plugins
  • Google Shopping WordPress Plugins
  • Oltre a molte altre raccomandazioni in nostro plugin per WordPress, collezioni

Aggiungi il Tuo Contenuto

L’assoluta ultimo passo è quello di creare impressionante, contenuti SEO friendly che sarà attirare nuovi lettori e sostenere quelle in modo da far crescere la vostra azienda. Basta essere se stessi e scrivere quello che sei appassionato!

Hai bisogno di aiuto per iniziare? Qui ci sono alcuni articoli utili dai nostri autori per darvi una guida su ottimizzazioni delle immagini, titoli e slogan, e di più per aiutarvi a rendere il vostro blog un successo!

  • WordPress Blogging Suggerimenti Per Rendere il Vostro Blog Un Successo
  • Come Scrivere Meglio i Titoli e Slogan Per WordPress
  • Migliori Plugin per WordPress Mobile di Ottimizzazione del Sito
  • Come Ottimizzare le Immagini Per WordPress, Una Guida Completa
  • Contenuto Consigli di Marketing per le Piccole Aziende che utilizzano WordPress

conclusioni

si Spera che abbiate trovato la nostra guida utile per capire le differenze tra WordPress.com e WordPress.org. La più grande differenza è che con WordPress.org hai il controllo completo del tuo sito web-hosting, temi, plugin, styling, contenuti – tutto questo. E questa grande differenza è esattamente il motivo per cui usiamo WordPress self-hosted proprio qui su WPExplorer.

Facci sapere – quale preferisci? WordPress.com oppure WordPress.org? Ci piacerebbe sentire perché si sceglie una versione di WordPress sopra l’altro, così come tutti gli altri suggerimenti che potreste avere per chi è nuovo a WordPress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.